top of page
SAID SAMÁN FARAH (1921–1985).jpeg

Informazioni su Acropolis Café - Ristorante

DETTO SAMAN FARAH (1921–1985)


Era una bella notte, l'8 settembre 1984. In questo giorno memorabile per Zacatecas, per caso, diversi amici si erano radunati in un vecchio locale, situato al piano terra del vecchio hotel Palacio. Un gruppo eterogeneo importante per la loro attività: c'erano avvocati, professori, ingegneri, medici, studenti, ecc., in quanto erano tutti presenti a celebrare l'addio dell'istituto che vi si trovava e che iniziò anni fa, l'11 settembre di 1943, accanto al Paquín e che per la terza volta cambierà sede legale.


Il padrone di casa del locale circondato dai suoi amici e clienti abituali per molti anni, a momenti divagava, forse ricordando il suo arrivo a Zacatecas nell'anno 1939 quando aveva appena 18 anni; Sono venuta a trovare una suora che aveva un'attività di abbigliamento, "La Violeta"; Oltre all'arabo, la sua lingua madre parlava perfettamente il francese. È nato l'11 settembre 1921 a Homs, in Siria, un protettorato della Francia. Quando è arrivato in Messico non parlava una parola di spagnolo ma col tempo l'ha imparato. Per anni è stato insegnante di francese per molte generazioni presso l'Istituto delle Scienze di Zacatecas.


La sua attività fu acquisita acquistandola da un amico di nazionalità greca, da cui deriva il nome che porta fino ad oggi: Acropoli, che significa la parte più alta, ad Atene.


Il successo di questo luogo attraverso così tanti decenni è spiegabile, perché era e continua ad essere l'ambiente naturale della società zacateca. Diversi strati della popolazione apprezzano un buon caffè. Andare in gelateria ACROPOLIS era quasi un rito, soprattutto per gli studenti, al termine delle lezioni...


Oggi possiamo vedere lo stabilimento vicino alla maestosa cattedrale, vedendo appieno il nuovo tempo dell'età moderna.


Detto, che veniva da terre lontane, seppe conquistare i cuori; già radicato nella sua nuova terra rossa. La sua memoria di uomo buono e di retto cittadino continuerà sulla via della storia, perché siamo tutti Zacatecas.


-E. Juarez Frias.


Fotografia: "Said Samán Farah passeggia lungo l'Avenida Hidalgo nella città di Zacatecas"  


Archivio della famiglia Samán Zajur.

politica sulla riservatezza

bottom of page